Il cartone che divide, ma unisce

Logo Green Spacer

In questo periodo, in cui abbiamo affrontato unonda pandemica a livello globale, con la conseguenza del lockdown, restrizioni, isolamento forzato, abbiamo percepito in alcuni momenti lincertezza e la paura che le cose potessero andare solamente verso un peggioramento.

È vero, ci saranno conseguenze inevitabili da affrontare nel mondo del lavoro, ma nei momenti di difficoltà a volte possono nascere anche delle piacevoli novità.

Nella nostra azienda abbiamo unito le energie per pensare ad un prodotto che potesse rispondere alle esigenze di distanziamento sociale attraverso la potenzialità dei nostri macchinari.

Con la nostra linea digitale Nasikajet e la sua stampa in esacromia abbiamo vestito” il cartone con colori nuovi, accesi, che potessero rallegrare questo momento: ecco quindi il progetto Green Spacer, che permette di vivere gli ambienti lavorativi e di condivisione in sicurezza, come spazi open space, aule di scuola, reception.

Queste barriere protettive permetteranno di affrontare le direttive di distanziamento sociale che inevitabilmente accompagneranno la nostra vita quotidiana; un effetto di leggerezza lo abbiamo voluto imprimere attraverso linserimento di una finestra in APET, che con la sua trasparenza permette di colloquiare e vedere le persone intorno a noi.

La nostra proposta è stata ben accolta da enti provinciali e regionali, alcune aziende ci hanno scelto per ripopolare gli uffici con pannelli personalizzati, con uno studio ad hoc di grafica e colori.

La nostra forza è proporre un prodotto utile ma anche ecosostenibile, che possa inserirsi nel mercato saturo di divisori in plexiglass, pesanti e fragili.

Con questo progetto abbiamo voluto dare un contributo, seppur piccolo in confronto di medici e organi di assistenza, e fare la nostra parte per una società che dovrà riadattarsi in attesa di un futuro, si spera, senza COVID-19.

leggi anche

https://www.repubblica.it/esteri/2020/07/01/news/coronavirus_nel_mondo_contagi_aggiornamenti_e_tutte_le_news_sulla_situazione-260645983/